Contributo spese straordinario EBNA/EBAC

Contributo spese straordinario sino ad un massimo di € 200,00 per le imprese della Regione Campania aderenti ad EBNA/EBAC

A causa della crisi economica legata alla pandemia Covid19, l’Organismo Paritetico dell’Artigianato Campano (O.P.R.A.) intende riconoscere un contributo spese straordinario rivolto alle Imprese della regione Campania aderenti ad EBNA/EBAC.

Il contributo può essere richiesto sino ad un massimo di € 200,00 ad azienda come copertura a fondo perduto per le spese sostenute, quali:

  • Elaborazione, aggiornamento del documento di valutazione dei Rischi aziendali DVR previsto dal D.LGS. 81/2008, Documento Unico di valutazione dei rischi da interconnessione DUVRI previsto dal D.LGS. 81/2008;
  • Formazione specifica per il personale dipendente in materia di sicurezza sul lavoro – D.LGS. 81/2008 ;
  • Acquisto di segnaletica aziendale e materiale informativo/formativo relativi alla sicurezza sul lavoro per i lavoratori dipendenti – D.LGS. 81/2008;
  • Acquisto di dispositivi e prodotti di consumo specifici per la sanificazione, la pulizia degli ambienti di lavoro e/o per interventi di sanificazione da parte di ditte specializzate;
  • Acquisto di dispositivi di protezione individuale, gel igienizzanti, dispenser per erogazione di gel igienizzanti, dispositivi per la misurazione a distanza della temperatura corporea, barriere e divisori per la sicurezza dei lavoratori dipendenti;
  • Spese per screening e indagini diagnostiche su base volontaria per individuazione del virus SarsCov 2.

Requisiti richiesti per poter accedere al contributo:

Per poter fare richiesta, le imprese e i loro dipendenti operanti in Campania e aderenti ad E.B.N.A./E.B.A.C., all’atto della presentazione della domanda devono essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • essere in regola con la contribuzione all’E.B.A.C. negli ultimi 12 mesi o che provvedano a regolarizzare la posizione contributiva con un versamento unico;
  • l’impresa, che ha iniziato attività o che ha assunto lavoratori per la prima volta nell’anno 2020, dovrà essere in regola con i pagamenti per l’anno in corso;
  • essere attive al momento della presentazione della richiesta di contributo e della relativa erogazione;
  • essere in regola con le normative sulla salute e sicurezza sul lavoro di cui al D.lgs. 9 aprile 2008, n. 81 e successive modificazioni e integrazioni;

Essere mancanti in anche solo uno dei requisiti sopra indicati comporta la non ammissione dell’istanza.

Come presentare la domanda per il contributo EBNA/EBAC:

Le domande di contributi vanno inviate a partire dal 15 gennaio 2021 all’indirizzo pec:  opra.campania@pec.it

Le domande devono essere inoltrate utilizzando l’apposita modulistica allegata a fine articolo (e scaricabile dal sito internet dell’Ente Bilaterale dell’Artigianato Campano).
La domanda deve essere compilata in ogni sua parte e firmata dal legale rappresentante e/o titolare dell’impresa unicamente con firma digitale.

L’O.P.R.A. Campania non si assume responsabilità derivanti dal mancato ricevimento della domanda per problemi di natura tecnica.
Non è ammessa la trasmissione di più richieste di contributo con un unico invio.

ALLEGATI
Bando
Modulo di Domanda
Dichiarazione Sostitutiva
Autorizzazione Trattamento Dati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *